Corvée


 

Corvée è un termine francese utilizzato nelle società feudali per indicare un tipo di prestazione di lavoro del vassallo o schiavo al  proprio signore tramite giornate di lavoro gratuito solitamente destinate alla coltivazione delle terre padronali.
Gli oltre 400 km di terrazze di muri a secco di porfido realizzate nei secoli dai vassalli della Valle di Cembra hanno consentito di salvare un patrimonio singolare che conduce dai 250 metri di Mosana fino ai 1000 metri circa di Faver.
All’ interno di queste splendide logge si trovano anche i 14 ettari delle vigne dei soci che hanno dato vita a Corvée, un progetto di sostenibilità in una doc, quella del Trentino, con potenzialità ancora inespresse.
L’ obiettivo di Corvée è innanzitutto rivolto agli aspetti produttivi, attraverso la sostenibilità ambientale dell’ intera filiera in maniera tale che la pianta possa esprimere tutto il suo potenziale e, di conseguenza, raggiungere nei vini un livello qualitativo d’ eccellenza.
Radicata ai cicli delle stagioni e ai ritmi della vita rurale ferma e nobile, Corvée interpreta tutte queste contraddizioni che trasformate in godibile complessità, restituisce nello spessore dei suoi vini.

 

 

Per maggiori informazioni visita il sito

Corvée

Alcuni dei nostri prodotti